Follower

Intervista.it

Intervista.it
Partecipando ad una ricerca di mercato si può essere ricompensati richiedendo una ricarica omaggio del valore di 5€ per uno dei seguenti operatori: TIM, TRE, VODAFONE, WIND bastano solo 5 punti, io sono già registrata ed ho già richiesto due ricariche tu cosa aspetti a farlo?

lunedì 30 dicembre 2013

Colazione sana e nutriente con la tortina di Tomarchio .... Prodotto siciliano






Molti ragazzi si svegliano tardi la mattina per andare a scuola e fanno le corse per riuscire a sbrigarsi e entrare a scuola e la prima cosa che rinunciano per mancanza di tempo è fare colazione . Si sa questo è sbagliatissimo .

Ma c'è una merendina buonissima e naturale , piccola ma nutriente e la si può degustare sia per la strada, visto che è imbustata, che velocemente a casa prima di scappare via.
Pochi ingredienti, tanto amore


Vi sto parlando di Tomarchio :Un azienda che nasce in Sicilia nel 1962 come laboratorio dolciario. 
Il suo prodotto per eccellenza è la Tortina,oggi  elemento di identificazione di quest'azienda. Produce anche biscotti, latte di mandorla ,  paste di mandorla, torroncini , frutta martorana e dolci che esprimono in pieno le peculiarità della tradizione dolciaria siciliana.
Tomarchio oggi è un’azienda ben presente nel mercato e al passo con i tempi, ma che sa mantenere intatte le qualità che ne hanno determinato, sin dalle origini, il successo: grande accuratezza nella scelta degli ingredienti e assoluta genuinità.

Le campagne pubblicitarie, sempre attuali e colorate, mirano a valorizzare la qualità e la genuinità di un prodotto unico, inimitabile, perfetto per grandi e bambini!




La Tortina Tomarchio è la massima espressione del gusto e dei sapori della tradizione dolciaria siciliana ma tutta Italia la gusta ! A Milano col cappuccino, a Catania col frappè, ovunque con la crema al cacao, a ognuno il suo modo di gustarla
Ideale per chi ama in ogni momento della giornata l’essenza delle cose semplici, come fatte in casa.
Gli ingredienti sono tutti naturali e genuini, come uova, farina e zucchero, e da una cura e una passione immutate da più di cinquant’anni. Sempre fresca e appena sfornata, è un prodotto nutriente, senza coloranti, conservanti, OGM, nè grassi idrogenati.

La particolarità di questa tortina è che non contiene latte ed è un vantaggio per la leggerezza.
Per oltre 50 anni la tortina è stata parte integrante della vita dei bambini di Catania e di tutta la Sicilia Orientale, rappresentando la merendina per antonomasia e diventando protagonista di molte preparazioni fantasiose , ma se siete privi di idee qui potete trovare tanti chicche per rendere la tortina sempre diversa. 

Ho ricevuto 6 pacchi  contenenti 10 tortine.





Ed eccola aperta .




Vi posso assicurare che il sapore è sublime ; soffice e delicata proprio come fatta in casa.
Io lo mangiata spesso come spuntino pomeridiano, vista la sua leggerezza ,  giusto per tamponare quel languorino tra il pranzo e la cena 










Oggi la Tortina è in vendita nei migliori punti vendita siciliani e la puoi trovare al Corso Carlo Marx 130 - Misterbianco (Catania).
Tel : +39 095 471147

martedì 3 dicembre 2013

Olio Pietro Coricelli 100% Italiano.








Oggi vi voglio parlare di un azienda che produce olio extravergine di oliva dal 1939, è l'azienda Pietro Coricelli.
Nasce a Spoleto nel cuore dell'Umbria e grazie alla passione e ai sapori genuini si è tramandata questa passione in generazione in generazione .
 Oggi la Pietro Coricelli è tra le più grandi aziende olearie in Europa ed esporta in 108 paesi del mondo, rappresentando così uno dei marchi italiani più distribuiti a livello globale.
Sono oltre 70 anni che l'azienda Coricelli si impegna a portare sulle tavole dei suoi consumatori prodotti sicuri e di ottima qualità; tutto ciò è possibile grazie alle competenze , professionalità e tecnologie dei grandi maestri. 

Loro si concentrano su alcuni paramentri come :
  • QUALITÀ DEL PRODOTTO E DEI SERVIZI OFFERTI
  • SENSIBILITÀ ECOLOGICA
  • ORIENTAMENTO AL CLIENTE
  • EQUILIBRIO CON IL CONTESTO SOCIALE
  • EFFICIENZA E REDDITIVITÀ


All’interno dell’azienda Pietro Coricelli è possibile assistere all’intero ciclo produttivo dell’olio Extra Vergine di Oliva dove tecnologia, competenza, rispetto della tradizione e passione per la qualità sono indissolubilmente legate.L'azienda  Coricelli è da sempre attenta a garantire l’eccellenza dei propri processi, prodotti e servizi, adotta i più importanti standard di qualità applicabili alle aziende alimentari. L’insieme delle certificazioni della qualità che oggi la Società può vantare è di primissimo ordine, e riguarda i seguenti Standard e Norme volontari:
·             UNI EN ISO 9001: 2008
·             SA8000: 2008
·             BRC Standard – Food (rev.6)
·             Kosher
·             Halal


Tali certificazioni costituiscono un requisito irrinunciabile per molti clienti e rappresentano per gli stessi clienti, oltre che per i consumatori, un elemento di ulteriore tutela della qualità e sicurezza alimentare.

L'azienda Pietro Coricelli produce molti tipologie  di olii , se volete dare uno sguardo poetete cliccare qui

Io ho avuto modo di provare questo fantastico olio che mi ha letteralmente conquistata.
Ho ricevuto una confezione con due bottiglie di olio uno 100% Italiano e un altro Fruttato a bassa acidità.



Olio Fruttato Bassa acidita 



CARATTERISTICHE

Il Fruttato Bassa Acidità Pietro Coricelli nasce da una selezione attenta di pregiati Oli caratterizzati da un profumo e da un gusto che ricordano il frutto fresco dell’oliva. Questo olio dal gusto inconfondibile è contraddistinto inoltre da una bassa acidità all’imbottigliamento, un importante parametro di qualità. Le caratteristiche chimico-fisiche di Fruttato Bassa Acidità sono certificate da DNV.

IDEALE

Per condire sia piatti della tradizione che verdure fresche ed insalate.

FORMATI DISPONIBILI  1 L




CARATTERISTICHE

Risultato di una sapiente selezione dei migliori oli extra vergine di oliva derivanti  da olive coltivate e frante in Italia, quest’olio presenta un’ intensa nota aromatica di oliva che conferisce una piacevole nota gustativa dal leggero retrogusto piccante. Le sue caratteristiche chimico fisiche sono certificate da DNV a garanzia di qualità e materie prime selezionate.

IDEALE

Per pietanze che richiedono un condimento deciso come carni, verdure grigliate e zuppe.

FORMATI DISPONIBILI  0,75, 1 L




PIETRO CORICELLI S.p.a.
Loc. Madonna di Lugo nr. 44
06049 Spoleto – PG Italia
Telefono: +39 0743 23281
Fax: + 39 0743 232862
info@coricelli.com


A Presto con ricette deliziose 



domenica 1 dicembre 2013

Torta Cocco e Amarena (o Ciliegie).

Torta Cocco e amarena


Come vi avevo già annunciato quì  ho preparato un dolce squisito e profumato a base di cocco e amarena,siete curiosi di sapere qual'è la ricetta? Scopriamola insieme!
Ingredienti
150 g di farina di cocco più 3-4 cucchiai per guarnire
2 uova
130 g di zucchero
150 g di fecola
1 bustina di lievito per dolci
Scorza di un limone
100 g di margarina 
Amarene o ciliegie con aggiunta di aroma all'amarena Flavour Art 
Preparazione
  1. Montare a neve ferma gli albumi, in un’altra ciotola lavorare a crema i tuorli e lo zucchero, aggiungere la margarina e continuare a lavorare. 
  2. Setacciate la  fecola  il lievito,la scorza di limone grattugiata direttamente nella ciotola dove aggiungerete anche la farina di cocco e alcune gocce di aroma  all'amarena Flavour Art.

  3. A cucchiaiate aggiungere gli albumi montati a neve e lavorare
  4. Versare l’impasto in una teglia da forno unta e infarinata
  5. Distribuire le amarene o le ciliegie e cospargere la superficie di un po’ di farina di cocco


  1. Infornare a 180° per 40 minuti o finché uno stuzzicadenti ne uscirà asciutto
  2.                                                                                                             
  1. il suo profumo vi inebrierà già dal taglio della prima fetta!!!




domenica 24 novembre 2013

Pane Pema, pane integrale Biologico imbustato.



Cari amici oggi vi parlo di un pane integrale tedesco gustoso e salutare vi sto parlando di Pane PEMA







L'azienda ha origini antiche e sembrerà strano ma nasce grazie a un disguido. Heinrich Leupoldt con sua moglie alma , erano dei pasticceri di discendenza ovvero gia i genitori erano bravi pasticceri che nel 1905 avevano aperto un negozio a Weissenstadt nel Parco Naturale del Fichtelgebirge e la loro specialità erano i Lebkuchen, tipici dolci tedeschi di panpepato.

un giorno leggono che un azienda vendeva macchinari per la lavorazione  dei Lebkuchen e con l’idea di incrementare la sua attività di pasticcere, la compera. Subito dopo però scopre l’equivoco: si tratta di macchinari progettati per una certa qualità di pane nero, che in Boemia ha lo stesso nome dei dolci di panpepato. Decide di accettare e comprare i macchinari e preparare anche il pane poichè comunque essendo un pasticcere e sa lavorare di fino, conosce tutti i segreti della sua arte e li mette al servizio della nuova attività. 
E' così che nel 1950 nasce PEMA , un nome scelto perchè in tibetano significa fior di loto e ha come significato simbolico la purezza. Tre sono infatti i principi-guida della nuova attività: usare cereali provenienti da un’agricoltura pulita, senza chimica, scegliere lavorazioni semplicissime, capaci di esaltare il gusto e di mantenere intatte le proprietà nutrizionali dei cereali e usare tutto il tempo che serve. Sono le regole per fare un pane buono. Ma anche un pane che fa bene.

Franz Leupoldt, l’attuale titolare parla di quest'azienda, raccontando che ha modificato solo alcuni piccoli dettagli ; Esso si concentra sula lievitazione naturale  l’unica in grado di dare al pane un sapore inconfondibile, renderlo più digeribile e mantenerlo fresco a lungo. 


La freschezza del pane è per lui un aspetto fondamentale. Studia e realizza uno speciale confezionamento che permette di portare in tavola un pane fresco per molti giorni. Senza usare conservanti e additivi. 


Questi sono i punti di forza per quest'azienda.
Franz Leupoldt entra in azienda nel 1960. Progetta macchinari in grado di automatizzare la produzione del pane, in particolare la cottura, una componente fondamentale della filiera. Il suo è un importante contributo tecnologico che traghetta PEMA dalla fase artigianale a quella industriale. Senza cambiare le regole e mantenendo intatta la qualità della produzione.
Fanno il pane PEMA con una lista cortissima di ingredienti (segale integrale, acqua, sale e nient’altro) ma con una lavorazione lentissima, regolata da tempi precisi che garantiscono che tutti i processi mantengano le caratteristiche nutrizionali dei cereali e il gusto risulti ben definito. Utilizzano un cereale antico come la segale.
Si tramandano la ricetta del pane da tre generazioni ma lavorano con le più moderne tecnologie perché la qualità come ricerca è il centro della loro filosofia d’impresa. 
Qualità e sostenibilità sono per loro due concetti strettamente legati che trovano  conferma nell’adesione al QUB, il Patto ambientale della Baviera tra il governo e gli imprenditori, basato sulla condivisione di 13 regole di comportamento per proteggere l’ambiente. Ma la qualità è anche connessa alla responsabilità che assumono, dentro e fuori l’azienda: innanzi tutto quella di fare un pane integrale vero, buono e sano. E di farlo attraverso un processo produttivo chiaro, utilizzando materiali eco-compatibili, evitando gli sprechi.
Condividiamo questi principi con i nostri dipendenti attraverso un codicedi comportamento che li propone come regole di tutti i giorni mettendo così il lavoro al centro di un circolo virtuoso.

Dispongo di certificati dal marchio di qualità Bioland, la più grande associazione tedesca di produttori biologici.
unterbanner semplice

I punti di forza:
  • Favorisce la circolazione ed è ritenuta una buona amica delle arterie
  • il segale è un cereale poco caloico adatto per quando si è a dieta
  • favorisce la motilità intestinale con un effetto leggermente lassativo ideale per chi conduce una vita sedentaria


Detto questo vi vorrei mostrare ciò che ho potuto assaggiare io :

Un cestino con 4 tipi di pane integrale




PANE INTEGRALE BIOLOGICO DI SEGALE
Ingredienti
: Segale* integrale 53% in parte pasta madre lievitante, acqua, sale. 
*da agricoltura biologica. Può contenere tracce di frumento e di lupini.



PANE INTEGRALE BIOLOGICO DI 4 CEREALI Ingredienti: Cereali* integrali 55% (segale* 38% in parte pasta madre lievitante, avena* 6%, orzo* 6%, frumento* 5%), acqua, sale, lievito naturale. 
*da agricoltura biologica. Può contenere tracce di lupini.



PANE INTEGRALE BIOLOGICO DI FARRO Ingredienti: Farro* 55% (Farro* integrale 51%, farina di farro* 4%), acqua, segale* integrale 6% (pasta madre lievitante), sale, lievito naturale. 
*da agricoltura biologica. Può contenere tracce di frumento e di lupini.


PANE INTEGRALE BIOLOGICO CON SEMI DI LINO Ingredienti: Segale* integrale 49% in parte pasta madre lievitante, acqua, semi di lino* 5%, sale, lievito naturale. 
*da agricoltura biologica. Può contenere tracce di frumento e di lupini.


Peso 500 g


La mia opinione :

trovo queste fette di pane davvero ottime e leggere, la mono porzione è ideale da portare in borsa , a scuola o a lavoro e fare uno spuntino sano e veloce .
Non ho resistito . appena mi sono arrivate sono costa subito in cucina per prepararmi un antipastino gustoso e veloce.


Le ho condite con pomodori





Peperoni e melenzane a funghetti






SITO WEB: Pema
Pagina Fan su Facebook
Pagina Twitter

martedì 12 novembre 2013

Cannoli e Cestino realizzati con Formaggi Svizzeri Sbrinz




Eccomi qui a condividere con voi la mia seconda ricetta con cui partecipo al Contest Swiss Cheese Paradee organizzato da Formaggi Svizzeri insieme a Teresa che gestisce il blog Peperoni e Patate.
Per realizzare le ricette a tema Street Food  ho ricevuto in omaggio:
1,5 Kg di Sbrinz e 1,5 Kg di Gruyère
un ricettario,
alcuni tovaglioli di carta paglia ,
bandierine svizzere e una swiss box.  




Ho deciso di preparare un  cannolo  e coppetta realizzate con fonduta di formaggio Sbrinz farcito con  ricotta e mortadella e ricotta e rucola. 
Per prima cosa grattuggiare una bella quantità di Sbrinz,ungere leggermente una padella riscaldarla e riempire il fondo con lo sbrinz grattuggiato. Cuocere a fiamma bassa fino a quando  il formaggio non inizia a fondere,con l'aiuto di una paletta lo stacchiamo e subito l'adagiamo sul cannolo d'acciaio per dargli la forma , mentre aspettiamo che si raffreddi procediamo con la realizzazione del ripieno: montare la ricotta con sale e pepe qb,e aggiungere la mortadella tritata finemente, mescolare bene versare il composto in sacca a posh e riempire il cannolo.  Servire in una coppa riempita con dadini di sbrinz .



Ho eseguito lo stesso procedimento nella realizzazione della coppetta  alternando i gusti  di ricotta e mortadella e ricotta e rucola 




lunedì 11 novembre 2013

Babà Rustico con salumi misti e formaggi Gruyère e Sbrinz





Per la prima volta partecipo ad un Contest organizzato dai Formaggi Svizzeri  e dal sito Peperoni e Patate il Contest in questone è Swiss Cheese Paradee il tema da realizzare è Street Food "cibo da strada".

Ormai tutti i negozi hanno esposto in vetrina le loro versioni di cibo veloce , quasi mono-porzione da comprare e portare via.

Di solito quando si sente parlare di babà Napoletano  chi sa perchè si pensa sempre alla versione dolce,ed invece c'è anche la versione salata . 
Io ho unito le due cose creando un mini-babba rustico in versione take away.
Vi starete chiedendo come fare? Ora vi spiego come !



Ingredienti per l'impasto:
500 g Farina  
4 uova intere
1 dado di lievito di birra
1 bicchiere di plastica di olio di semi
1 bicchiere e mezzo di plastica di latte
1 cucchiaio di zucchero
un pizzico di sale 

Farcitura.

250 g di misto di salumi tagliato a dadini(Prociutto cotto Prociutto crudo,salame napoletano,mortadella etc...)
250 g  di misto di formaggi tagliati a dadini  (gruyère,sbrinz).


Procedimento

In una zuppiera mettere la farina,aggiungere nel centro l'olio lo zucchero il lievito e il sale ed iniziare ad impastare con il latte tiepido fino ad ottenere una pasta piuttosto dura,a questo punto aggiungere  le uova uno alla volta  man mano che viene assorbito.A questo punto si ha una pasta bella morbida ( quasi appiccicosa) e liscia, aggiungere il misto di salumi e formaggi tagliato a pezzettini all'impasto ed amalgamare  bene il tutto.Versare il composto ottenuto in uno stampo da babà precedentemente imburrato e infarinato e lasciar lievitare fino a quando avrà quasi raggiunto  l'orlo dello stampo.
Infornare nel forno preriscaldato a 180° per 30/35 min.
















domenica 27 ottobre 2013

Ospiti improvvisi? Ad accoglierli ci pensa Polenghi.


Salve amici avete trascorso una Buona Domenica? Vi è mai capitoto di ricevere una telefonata che preannunciava una visita improvvisa?
Apri la dispensa e ti accorgi che non hai nulla o quasi nulla da poter offrire, naturalmente quel quasi nulla è la Torta Soffice al limone Polenghi, in pochissimo tempo e con ingredienti che non mancano mai in casa si può preparare questa ottima torta.
Chi mi segue si ricorda che ho già parlato di questo  preparato per torta soffice al limone quì.


Ora vediamo insieme cosa contiene la confezione
430g di miscela per torta, 
10g di zucchero a velo 
 2 Dosette Succo di limone da 24 ml.,
di nostro dobbiamo solo aggiungere: 125g di burro, 
3 uova medie, 
150 ml di latte, il tutto a temperatura ambiente.

Per la preparazione serve uno sbattitore elettrico, tortiera di 22-24 cm di diametro.






Ecco il procedimento della preparazione
Versare in una terrina la miscela per torta contenuta nel sacchetto grande e unire i seguenti ingredienti: burro ben ammorbidito e tagliato a pezzetti, uova e latte. 




Aggiungere il contenuto delle due Dosette di Succo di limone. Lavorare  con lo sbattitore elettrico per alcuni minuti fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo.


Imburrare la tortiera, versare l'impasto e livellare.



Non preriscaldare il forno e cuocere nel ripiano basso a 170°C per circa 40/50 minuti.
Farcitura e finitura
Togliere la torta dal forno, lasciare riposare per almeno 15 minuti, sfornare con l'aiuto di coltello e lasciare raffreddare.



 Cospargere con zucchero a velo la superficie e decorare. 
La torta soffice al limone può anche essere farcita a piacere. 
In tal caso, tagliare la torta orizzontalmente con un coltello lungo e spalmare una farcitura a base di crema al limone o marmellata di limoni G. Polenghi. (scaldare leggermente la marmellata per renderla più facilmente lavorabile).