Follower

Intervista.it

Intervista.it
Partecipando ad una ricerca di mercato si può essere ricompensati richiedendo una ricarica omaggio del valore di 5€ per uno dei seguenti operatori: TIM, TRE, VODAFONE, WIND bastano solo 5 punti, io sono già registrata ed ho già richiesto due ricariche tu cosa aspetti a farlo?

mercoledì 24 giugno 2015

Fattoria Casetto dei Mandorli : Nicolucci azienda vinicola da generazioni





Cari amici ed amiche,
oggi sono lieta di parlarvi dell'azienda vitivinicola  Fattoria Casetto dei Mandorli Nicolucci, produttrice di vini pregiati nel piccolo borgo medioevale di Predappio Alta, area di grande importanza storica nella viticoltura della Romagna, in provincia di Forlì.

L'INSEGNA DELLA CANTINA













Dal lontano 1885 l'azienda, a conduzione familiare, si è dedicata alla coltivazione del vitigno Sangiovese in Romagna. Oggi Giuseppe Nicolucci conduce quest'azienda in modo egregio , curando amichevolmente gli storici vigneti di famiglia e le antiche cantine sotteranee dove il Sangiovese si tempra nel rovere.






La Fattoria Casetto dei Mandorli ha come segreto del proprio successo il concetto di armonia necessaria tra vigne, territorio e clima; ecco perché continua ad essere il punto di riferimento della Romagna e l’alfiere dei produttori di sangiovese. Infatti, Predappio ha il suo microclima, le sue tradizioni e la sua storia; tutto questo si riflette nei vini "Fattoria Casetto dei Mandorli".




Ho potuto provare i prodotti di quest'aziena , e ad essere sincera , non conoscevo fin'ora.

Il mio giudizio è totalmente positivo , in quanto ancora una volta si vede la bravura e la passione che mettono gli imprenditori Italiani nei loro prodotti.
Rispecchia a pieno la vera immagine dell'Italia ; un paese ricco di cose buone , di vigneti storici che danno ottimi frutti ed essi vengono lavorati da maestri che riescono a portare sulle noste tavole prodotti prelibati e raffinati.

Ora vi faccio vedere com'è arrivato il pacco :




Togliendo dal pacco , delicatamente i prodotti , ho notato subito il pakging ; Ho trovato le bottiglie davvero eleganti , adatte a qualsiasi tipi ci occasione , e si sa... anche l'occhio vuole la sua parte perchè l'immagine esteriore riflette e fa immaginare la bontà del contenuto.
TRE ROCCHE Bianco
GRIGIO D'APPIO  Bianco frizzante




Vino del Generale
Sangiovese in purezza (acino piccolo), matura due anni in botti di rovere da 30 hl., cui seguono tre mesi di affinamento in bottiglia.

Colore rubino granato; al naso è complesso, con evidenti note speziate, specie di grafite, ma anche di caffè e cioccolato, e profumi di viola, melograno, frutti di bosco, ciliegie.
In bocca è equilibrato, di ottima struttura, elegante, con finale molto lungo e morbido ben sostenuto da tannini vivaci.

Note: si consiglia di passarlo al decanter due ore prima, accompagnandolo a carni rosse, selvaggina, cacciagione.
Alcol 13% vol., produzione 13.000 bottiglie.




Bianco frizzante

Nasce da un uvaggio di Trebbiano, Pinot e Albana, in fermentazione naturale.
Si presenta con  colore giallo paglierino con riflessi verdognoli, con perlage consistente e duraturo.

Al naso si evidenziano sentori di mammola e frutti di bosco; in bocca è asciutto, piacevolmente scorrevole e fresco.

Note: ottimo come aperitivo, con antipasti e piatti di pesce non impegnativi; è vino da compagnia. Servire freddo.



Alcol gr. 11,50% vol., produzione 10.000 bottiglie.



 Il vino rosso Tre Rocche Sangiovese di Romagna (D.O.C.) si presenta con un colore rosso-violaceo e con un profumo fresco fruttato. La degustazione mi ha permesso di assaporare quanto preannunciato dall'olfatto, ovvero un gusto fresco e fruttato e al palato mi è sembrato abbastanza asciutto e rotondo. L'ho trovato decisamente buono e lo consiglierei abbinato ad un primo di terra e carni.



I MANDORLI
Sangiovese di Romagna Superiore (D.O.C.)

Sangiovese in purezza dall'acino grosso.
Il colore è rosso rubino, come da tradizione: al naso esprime spiccati profumi floreali e fruttati. 
Al gusto si dimostra asciutto ma morbido, vinosamente schietto e franco.

Note: aprire 1 ora prima a temperatura ambiente, in abbinamento ad affettati, piatti della tradizione romagnola, pasta al sugo, carni rosse.

Alcol gr. 12% vol., produzione 20.000 bottiglie.


E Voi che ne pensate di questi vini? conoscevade questo Brand ? 
Se per voi è la prima volta visitate il sito : http://www.vini-nicolucci.it/
e la pagina FB